Strudel di mele, un dolce souvenir del Trentino

Guida ai Campeggi e Villaggi per la tua vacanza
Rimuovi tutti

Stelle

Posizione

Servizi

Caratteristiche

Altre nazioni:FranciaSpagnaCroaziaAustriaPoloniaPortogalloGermaniaGreciaSvizzeraMontenegro

Strudel di mele, un dolce souvenir del Trentino

Strudel di melemele per strudelripieno strudel di mele

27/02/2019

Lo strudel di mele (Apfelstrudel) è un dolce classico della tradizione del Trentino – Alto Adige. Soggiornando in uno dei camping in Trentino, scoprirete che lo strudel viene preparato in molte varianti dolci ma anche con ripieni salati, a base di carne o verdura.

Il suo nome deriva dal termine tedesco che significa "vortice" e indica la forma arrotolata, formata da un involucro di pasta sfoglia molto sottile, detta anche pasta tirata. La versione più conosciuta è quella alle mele, ideale da portare in tavola per una golosa colazione, una dolce merenda, oppure per concludere un pranzo. Può essere servito accompagnato da crema inglese o panna montata, al naturale o aromatizzato alla cannella.

Alcune varianti dolci sono lo strudel di noci o quello alla frutta secca. Per gli amanti del salato, il consiglio è quello di provarlo nella versione con verdure, pane aromatico e mozzarella.

Preparare il classico strudel alle mele è semplice e veloce: provatelo con le vostre mani!

Ingredienti per 4 persone:

- 250 gr farina
- 1 uovo
- 2 cucchiai olio di oliva
- 6 mele Golden
- 1 limone non trattato
- 120 gr zucchero
- 120 gr burro
- 100 gr pangrattato
- 50 gr uvetta
- 50 gr pinoli
- 1 cucchiaino cannella
- zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Impastate 250 gr di farina con 1 cucchiaio di olio d'oliva, 1,25 dl di acqua tiepida, 1 uovo e un pizzico di sale. Formate una palla, ungetela con il cucchiaio di olio rimasto e fatela riposare per 30 minuti.

Sbucciate 6 Mele Golden e tagliatele a fettine eliminando il torsolo, cuocetele 10 minuti in forno a 200°C e lasciatele raffreddare. Nel frattempo sciogliete 50 gr di burro in un tegame, aggiungete 100 gr di pangrattato e tostatelo.

Mescolate in una ciotola le fettine di mele, il pangrattato tostato, 120 gr di zucchero, 60 gr di uvetta, 60 gr di pinoli, 1 cucchiaino di cannella e la scorza di 1 limone non trattato.

Stendete la pasta dello strudel in un rettangolo sottile con l’aiuto di un mattarello, adagiatela su di una teglia ricoperta con carta da forno e disponete al centro il ripieno preparato.

Avvolgete la pasta sfoglia su se stessa, sigillate le estremità, praticate dei tagli trasversali sulla superficie, spennellatela con il burro fuso rimasto e cuocete in forno a 180°C per 60 minuti.

Sfornate lo strudel e cospargetelo con lo zucchero a velo: ora è pronto per essere servito!

Una curiosità: il dolce di pasta sfoglia con ripieno risale ai lontani tempi della Mesopotamia. È stato ritrovato infatti un manoscritto dell’VIII secolo a.C. in cui si parla di un dessert preparato per la corte assira che si presentava come una serie di sottili strati di pasta sfoglia farciti con noci e miele.

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sulle nostre offerte

Scopri il nostro network turistico