Il turista del 2030 in 6 profili: che viaggiatore sarai?

Guida ai Campeggi e Villaggi per la tua vacanza
Rimuovi tutti

Stelle

Posizione

Servizi

Caratteristiche

Altre nazioni:FranciaSpagnaCroaziaAustriaPoloniaPortogalloGermaniaGreciaSvizzeraMontenegro

Il turista del 2030 in 6 profili: che viaggiatore sarai?

Aeroporto - partenzeHolidayTramonto in viaggio

15/11/2018

Le abitudini dei turisti di tutto il mondo stanno cambiando e ciò si deve all’utilizzo crescente della tecnologia, ormai al centro di ogni nostro gesto quotidiano. Tecnologico e sempre più cittadino del mondo, per l’accessibilità degli spostamenti arerei e per il recente slancio del turismo nei paesi emergenti, il viaggiatore del 2030 è informato, consapevole della sua personalità e con le idee chiare anche in fatto di prenotazioni ed esigenze, tanto da poterne tracciare 6 profili ben definiti.

 

  • IL CERCATORE DI SEMPLICITÀ: prima di tutto mette la facilità e la trasparenza, nelle fasi di pianificazione del proprio viaggio e nella vacanza stessa. E’ disposto a delegare ogni decisione a persone di cui si fida pur di evitare lunghe e approfondite ricerche di viaggio. 

 

  • IL PURISTA CULTURALE: considera il viaggio come un’opportunità per staccare dalla vita quotidiana e si cala completamente in uno stile di vita nuovo.

 

  • IL CERCATORE DI CAPITALE SOCIALE: sa bene che un buon curriculum di viaggiatore rappresenta una qualità invidiabile e le sue scelte sono dettate dalla volontà di conquistare il massimo del riconoscimento sociale. Utilizza internet e i social network per informarsi e raccontare le proprie esperienze, senza mai dimenticare il pubblico che lo attende online per ascoltare la sua ultima avventura.

 

  • IL CACCIATORE DI PREMI: è il viaggiatore di lusso del futuro e nella vacanza cerca un ritorno di investimento per la sua vita quotidiana, sempre impegnata e rivolta alla conquista. Anche nel viaggio ricerca il crescente trend del benessere, inclusi il miglioramento fisico e mentale che coltiva attraverso esperienze “da non perdere”.

 

  • IL CENTRATORE DI OBIETTIVI: la sua scelta di viaggiare si limita alla necessità di raggiungere un obiettivo preciso. Spesso si tratta del viaggiatore d’affari, ma il gruppo è nutrito. Anche se qualcuno cercherà di organizzare attività o sorprese, lui resterà focalizzato sul fatto che è in quel luogo, in quel preciso momento, non per caso.

 

  • IL VIAGGIATORE ETICO: consente alla sua coscienza, in una forma o nell'altra, di essere la guida nell’organizzazione e nell’interpretazione del viaggio. Si preoccupa dei problemi ambientali, lascia che gli ideali politici influenzino le sue scelte ed è consapevole del suo contributo alle economie e ai mercati attraverso la sua spesa per il turismo.

E tu, in quale di queste tipologie ti riconosci maggiormente? Qualunque sia la tua risposta, l'importante è non perdere la buona abitudine di viaggiare da solo, in compagnia, con gli amici, con la famiglia... non fa differenza! Viaggiare e scoprire nuovi mondi aiuta ad aprire i propri orizzonti mentali e non solo.

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sulle nostre offerte

Scopri il nostro network turistico