Cinque Terre in camping: affascinante Liguria dei pescatori

Guida ai Campeggi e Villaggi per la tua vacanza
Rimuovi tutti

Stelle

Posizione

Servizi

Caratteristiche

Altre nazioni:FranciaSpagnaCroaziaAustriaPoloniaPortogalloGermaniaGreciaSvizzeraMontenegro

Cinque Terre in camping: affascinante Liguria dei pescatori

Cinque Terre in LiguriaRiomaggiore alle Cinque Terre

25/09/2018

Un tempo semplici villaggi di pescatori della Riviera Ligure di Levante, o Riviera Spezzina se preferite, le Cinque Terre sono oggi tra le destinazioni turistiche più apprezzate della Liguria e dell’Italia intera, per la bellezza unica dei paesaggi. Inserite nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco dal lontano 1997, con la motivazione di “un’armoniosa interazione stabilitasi tra l’uomo e la natura”, le Cinque Terre sono oggi meta delle vacanze in campeggio o in villaggio turistico da parte di chi ama le escursioni alla scoperta del territorio.

Sono proprio i campeggi e villaggi delle Cinque Terre, spesso situati a breve distanza dalla costa e dotati di ogni comfort, a rappresentare il punto di partenza ideale per le escursioni alla scoperta degli antichi borghi che formano l’area turistica: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, in ordine da est a ovest verso il confine tra Liguria e Toscana. Parte integrante del Parco nazionale delle Cinque Terre, comprensivo anche dei comuni di Levanto e di Campiglia Tramonti, i cinque borghi antichi offrono scorci di rara bellezza, da scoprire a piedi, in bicicletta, via barca o con appositi tour guidati.

Monterosso al Mare si distingue per essere il borgo con più abitanti e quello con la spiaggia più ampia, ovvero la Spiaggia di Fegina, all’interno di un territorio dalla costa prevalentemente rocciosa. Spaziosa è anche la Spiaggia del Paese Vecchio che, seppur più piccola della Spiaggia di Fegina, resta comunque una delle più comode delle Cinque Terre anche per la vicinanza al centro.

Vernazza brilla per la bellezza dei suoi edifici, alcuni di origine romana, e per le pittoresche viuzze che impreziosiscono questo borgo dalle caratteristiche case colorate, con una baia tranquilla. Assolutamente da visitare sono la Chiesa di Santa Margherita, il Castello di Vernazza (dei Doria) e il Torrione.

Corniglia vanta una posizione centrale tra le Cinque Terre ed è l’unico borgo non situato direttamente sul mare, ma su un promontorio dai fianchi solcati dai vigneti. Con una stazione ferroviaria, Corniglia è famoso anche per la Scalinata Lardarina, realizzata in mattoni, e per la Spiaggia di Guvano.

Manarola è tra i simboli delle Cinque Terre con le sue tipiche case torri genovesi. Frazione di Riomaggiore, il borgo offre splendidi scorci, soprattutto dal mare, con le case colorate che sembrano avvinghiate alle rocce a strapiombo. Ci troviamo nell’ultima tappa della Via dell’Amore, il famoso itinerario che congiunge Riomaggiore a Manarola.

Riomaggiore è la prima delle Cinque Terre per chi proviene dalla Spezia ed è il puto di partenza della Via dell’Amore che giunge a Manarola. Accessibilità e scorci suggestivi, con le classiche case colorate e i monumenti come la Chiesa di San Giovanni Battista, rendono Riomaggiore un borgo tutto da visitare. È situato nella valle del torrente Rio Maggiore.

Qualche curiosità sulle Cinque Terre
Il nome Cinque Terre deriva dall’antica usanza ligure di chiamare “terre” i “borghi” e, tra i motivi, c’è anche la difficoltà che si faceva un tempo per raggiungerli via terra, preferendo quindi la barca. Il Sentiero Azzurro è l’escursione più famosa, in quanto consente di visitare tutti e cinque i borghi. Con la Cinque Terre Card, disponibile anche in versione convenzionata con le strutture ricettive, è possibile accedere a condizioni vantaggiose a una serie di servizi dedicati ai turisti dal Parco nazionale delle Cinque Terre.

Potrebbe interessarti

Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sulle nostre offerte

Scopri il nostro network turistico