Italia - Cinque Terre

Camping e Villaggi Cinque Terre

Guida ai Campeggi e Villaggi per la tua vacanza
Rimuovi tutti

Stelle

Posizione

Servizi

Caratteristiche

Altre nazioni: Croazia Francia Spagna
 

  Zone turistiche collegate

Cinque Terre: i migliori Campeggi e Villaggi dove trascorrere la tua prossima vacanza, nelle più rinomate zone turistiche.

Qualche informazione turistica

Le Cinque Terre, riconosciute dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità con il Parco Nazionale e l’Area Marina Protetta, sono costituite da cinque borghi liguri: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Il clima mite e le acque cristalline permettono di trascorrere piacevolmente una vacanza in pieno relax e a “stretto contatto” con il suo meraviglioso mare.
A piedi, a cavallo, in mountain-bike e soprattutto in barca, è possibile ammirare ad apprezzare il fantastico panorama delle Cinque Terre, con la costa caratterizzata da falesie e spiagge di ghiaia e sabbia, le tipiche case del luogo, incastonate nella roccia e circondate da vigneti, e i caratteristici terrazzamenti a picco sul mare, che creano la monumentale architettura paesaggistica.

I cinque borghi liguri

Monterosso al Mare è il paese più occidentale delle Cinque Terre, a ridosso delle colline. Interessante da visitare è sicuramente il centro storico e la torre medievale Aurora che, situata sopra il colle dei Cappuccini, divide la parte antica del borgo da quella moderna. Nella chiesa di S. Francesco troviamo preziose opere come la Crocifissione, attribuita a Van Dyck. Da vedere la chiesa di San Giovanni Battista, realizzata nel 1220: in stile gotico-genovese, l’edificio sacro è costituito da una facciata bicroma e comprende, tra la porta e l’abside, la torre campanaria, innalzata a scopo difensivo. Da non dimenticare il convento dei Cappuccini del XVII secolo e la chiesa di San Antonio del Mesco del 1335.

Vernazza, fondata verso l’anno 1000, sorge alla foce di un torrente, naturalmente protetta da un promontorio roccioso. Formata da un caratteristico borgo medievale, è costituta da elementi architettonici di pregio come logge, porticati e portali che testimoniano l’alto livello economico e sociale avuto dalla cittadina in passato. Consigliamo di visitare la chiesa parrocchiale di S. Margherita di Antiochia, del periodo romanico-genovese, arricchita con ampie finestre trilobate e caratterizzata da due stili: medievale a est, rinascimentale a ovest. Altri monumenti interessanti sono i resti della cinta muraria, il Castello Doria, la Torre di Avvistamento del XI sec., il Belforte e la Torre del convento dei Padri Riformati di S. Francesco.

Corniglia, paese di origine romana, è situato su un promontorio roccioso a picco sul mare. Qui troviamo la chiesa gotica-ligure di S. Pietro, realizzata nel 1334 sui resti di una cappella dell’XI secolo e rinnovata, al suo interno, con sovrapposizioni barocche. Sotto il sagrato sorge un edificio composto da archi gotici in pietra nera, ossia l’antica stazione di posta della famiglia Fieschi, una ricca e nobile casata genovese di antiche origini. Sicuramente da ammirare la settecentesca piazza di largo Taragio con l’Oratorio di S. Caterina e la parrocchia di S. Pietro. Realizzato nel 1334, all’interno della parrocchia troviamo il fonte battesimale del XII secolo, le statue degli Evangelisti e il polittico che raffigura i Maestri. Il paese è facilmente raggiungibile attraverso la caratteristica “Lardarina”, una lunga scalinata di mattoni con 377 gradini, o semplicemente dalla strada carrozzabile che sale dalla ferrovia.

Di origini molto antiche, Manarola possiede scarse testimonianze storiche. Un importante edificio sacro da vedere è la parrocchiale di S. Lorenzo. Realizzata nel 1338, la chiesa è caratterizzata dallo stile gotico-ligure, composta da tre navate e da un interno barocco con la volta a botte. Sono anche da visitare il Campanile Bianco a pianta quadrata, l’antica Torre di Avvistamento e Difesa del XIV secolo, e il vecchio Ospedale di S. Rocco. Da Manarola inizia l’incantevole strada pedonale conosciuta con il nome di “Via dell’Amore”, percorso paesaggistico ed escursionistico che si articola lungo la costa, a picco sul mare.

Rio Maggiore è la più orientale delle Cinque Terre e le sue origini risalgono all’VIII secolo. E’ un centro soprattutto turistico, grazie anche alla famosa “Via dell’Amore” che la collega a Manarola. E’ caratterizzato da case colorate, realizzate in altezza sullo schema della “casa-torre” e costituite da due entrate: una sulla facciata a livello del vicolo, l’altra sul retro, all’altezza della strada superiore, struttura che nel Cinquecento garantiva una via di fuga in caso di attacco da parte dei Saraceni. Nella parte alta si trova la chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista, edificata a pianta basilicare nel 1340, formata da pilastri di diverso stile e dalla facciata gotica del 1870. Altri edifici sacri da ricordare sono l’ Oratorio di S. Maria Assunta del 1500, l’Oratorio di S. Antonio Abate e S. Rocco e l’oratorio dei Disciplinati del XVI secolo.

Contatta le 7 strutture disponibili
La piscina del camping Mare Monti
Vernazza, Liguria
Bungalow a Moneglia
Esterno casemobili
Camping Arenella
Camping in Liguria con Piscina
Camping Village a Ameglia, Liguria

Parco Vacanze Iron Gate - Marina 3B

Sarzana (SP)
Viale XXV Aprile, 54

Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sulle nostre offerte