Italia - Cilento

Camping e Villaggi Cilento

Guida ai Campeggi e Villaggi per la tua vacanza
Rimuovi tutti

Stelle

Posizione

Servizi

Caratteristiche

Altre nazioni: Croazia Francia Spagna
 

  Zone turistiche collegate

Cilento: i migliori Campeggi e Villaggi dove trascorrere la tua prossima vacanza, nelle più rinomate zone turistiche.

Qualche informazione turistica

Un luogo splendido per passare le vacanze in campeggio è il Cilento, un’area che si estende dai monti Alburni a nord, la Valle di Diano a est e la Basilicata a Sud. Il Cilento è una meravigliosa zona turistica della Campania, con un litorale limpido e bianche spiagge, scogliere a picco sul mare, falesie e grotte che si mescolano con il verde degli ulivi e la macchia mediterranea. Colline, montagne e piccole piane costiere completano questo territorio di varia conformazione geologica, considerato il più vasto di tutta la regione: il Parco Nazionale del Cilento, sorto nel 1991, è esteso 100.000 ettari, dalla costa tirrenica fino ai confini dell’Appennino campano-lucano.
I camping e i villaggi del Cilento, grazie alla meravigliosa atmosfera creata dal mare azzurro e dal clima gradevole, regalano al turista piacevoli soggiorni con tutti i comfort, alla scoperta di città ricche di storia e monumenti da visitare.

Palinuro, con le tombe del V secolo e i reperti archeologici greci che testimoniano la presenza di antichi insediamenti umani, è sicuramente una cittadina piena di fascino leggendario. Infatti, il suo nome deriva dal personaggio del nocchiero di Enea, Palinuro, che si innamorò della bellissima Kamarotòn e ne cercò l’immagine fino in fondo alle scogliere del Capo, che da allora fu chiamato, per l’appunto, Palinuro. Tra gli edifici storici è sicuramente da vedere il Castello della Molpa dell’ XI secolo e le torri difensive saracene; suggestivi il porto naturale, lo Scoglio del Coniglio e la Baia del Buon Dormire. Ma le maggiori attrattive naturali sono le grotte marine, facilmente raggiungibili via mare, che formano un vero e proprio spettacolo di luci e colori. La "Grotta Azzurra” è chiamata così per il colore azzurro creato dalla luce all’interno dell’antro, dal fondale e dalle pareti, mentre il colore della "Grotta d’Argento” è dato dal calcare che si trova ai lati e sul fondo della caverna. La suggestiva “Grotta dei Monaci”, invece, è caratterizzata da formazioni stalagmitiche che assomigliano ad un gruppo di monaci.

Marina di Camerota, rinomata località turistica e balneare nel comune di Camerota, è conosciuta, oltre che per il bellissimo mare, grazie alle sue “grotte primitive”, dove sono stati rinvenuti i resti dell’”Homo Camerotensis”, uomo preistorico risalente a 540.000 anni prima di Cristo, contemporaneo all’uomo di Neanderthal. Tra i punti d'interesse si annoverano anche il Castello Marchesale, costruito prima del IX secolo d.C., dove oggi sono visibili dall’esterno i ruderi, e le torri di guardia che difendevano la costa.
Merita di essere visitata anche la città di Camerota, il cui nome deriva dal greco Kamarotòn (“fatto a volta”) forse in riferimento alle camere a volta delle abitazioni, e per la presenza di grotte naturali nella zona. La cittadella crebbe intorno al castello fortificato di Camerota, nota come la Roccaforte del Cilento insieme ad Agropoli negli anni 535 – 553, durante la guerra gotico-bizantina. Si aveva accesso alla città attraverso tre porte, chiamate Suso, S. Maria e S.Nicola, tutt’ora ancora visibili. Tra i monumenti da visitare ci sono: la Chiesa di S. Nicola di Bari, realizzata nel Quattrocento, dove si può apprezzare un presepe del ‘700 napoletano, un’acquasantiera di pietra vulcanica del Vesuvio e un organo d’arte viennese; la chiesa di S. Daniele Profeta, costruita dai Greci ma divenuta in seguito tempio cristiano; il Convento dei Cappuccini, realizzato nel 1632.

Pisciotta, paese incastonato nel Parco Nazionale del Cilento e arroccato su una collina che si protende verso il mare, venne fondata dalla comunità di Pyxus, ed è caratterizzata da strutture architettoniche di stile medievale. Tra gli edifici storici da ammirare troviamo il Palazzo Marchesale Pappacoda, costruito sui resti di un antico castello del XII secolo, Palazzo Francia, realizzato nel Seicento con il portale in pietra arenaria, Palazzo Lancellotti del 1700 appartenuto all’omonimo Vescovo, l’imponente Palazzo Ciaccio del Seicento e i resti del convento dei Minori Osservanti, fondato da Giovanni d’Aragona. Per quel che riguarda gli edifici sacri, la Chiesa barocca di Pietro e Paolo rappresenta il monumento più importante di Pisciotta per antonomasia.

Paestum è famosa per i suoi siti archeologici che comprendono, nel perimetro delle Mura dell’antica città, il Tempio di Nettuno, la Basilica e il Tempio di Cerere. I tre edifici in stile dorico vennero costruiti dai Greci seicento anni prima di Cristo, e furono dedicati agli Dei dell’Olimpo.

Contatta le 11 strutture disponibili
Camping Village direttamente sul mare a Paestum
Cilento, Campania
Villaggio con Piscina a Camerota, Cilento
Camping Athena
Camping Village sul Mare del Cilento
Villaggio Residence a Marina di Camerota, Salerno
La Piscina
Villaggio Camping nel Parco Nazionale del Cilento
Camping sul Mare
Villaggio La Siesta
Camping per Famiglie a Paestum

Marbella Club Village Camping

Palinuro (SA)
Località Arco Naturale

Villaggio Camping Odissea

Camerota (SA)
Loc.Mingrado - Marina di Camerota

Camping Sporting Soleado

Castellabate (SA)
SS 267 km 24,6, Fraz. Ogliastro Marina

Campeggio la Primula

Pisciotta (SA)
Fraz. Caprioli

Camping Village Pineta

Camerota (SA)
Località Mingardo - Marina di Camerota
 

Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sulle nostre offerte