Camping
it en fr nl de dk es pl cz Camping

Trentino Alto Adige

Campeggi.com >> Campeggi Trentino Alto Adige

Visualizza campeggi:

Visualizza elenco
  ZONE TURISTICHE CONSIGLIATE
> Laghi del Trentino > Dolomiti

Camping Dolomiti




Per una vacanza immersa nella natura, i campeggi delle Dolomiti sono l’ideale. Il territorio, infatti, è ricco di Parchi Naturali, boschi e foreste e la presenza di animali di montagna, tra cui camosci e stambecchi ne costituiscono l’ambiente montano.
Le Dolomiti offrono camping situati in numerose vallate della zona, caratterizzate dai paesaggi più vari: prealpini, dolomitici e alpini.
Escursioni in Mountain Bike, trekking, palestra di roccia, sono solo alcune delle discipline sportive che i monti delle Dolomiti danno la possibilità di praticare, ma non solo. I campeggi delle Dolomiti mettono a disposizione strutture adatte per chi vuole tenersi in forma anche in vacanza.

Originali e caratteristiche per il loro colore cangiante, le Dolomiti si estendono tra la regione del Trentino e del Veneto e sono suddivise in Dolomiti occidentali e Dolomiti orientali. Tra le Dolomiti occidentali ricordiamo, in particolare, le Dolomiti del Brenta, tra la Val di Sole e la Val di Non. Considerate le più giovani catene dolomitiche poste a ovest, le Dolomiti del Brenta offrono un gran numero di itinerari, escursioni e arrampicate di qualsiasi livello.
Questa vallata accoglie il Dolomiti Camping Village. Per chi decide di trascorrere una vacanza in campeggio nelle Dolomiti ed è un amante della montagna può scegliere di cimentarsi con i percorsi attrezzati “ad alta quota”, parapendio, o gite organizzate tra i sentieri più impervi. Ma anche i più pigri sono accontentati grazie ai meravigliosi itinerari panoramici che offrono una prospettiva delle Dolomiti tutta da scoprire. I villaggi delle Dolomiti rappresentano un’ottima possibilità di vacanza per chi vuole conciliare natura e sport, ma anche confort e benessere, grazie alle aree campeggio attrezzate per ogni esigenza.

Altre piacevoli proposte per gli amanti della natura possono essere le tranquille passeggiate in mezzo al verde dei Parchi Naturali della regione; per i turisti che desiderano dare un taglio più “culturale” alla vacanza, sono interessanti da visitare le piccole e grandi cittadine della zona, che racchiudono la storia, l’arte e la tradizione del Trentino.
Al confine delle Dolomiti del Brenta troviamo il Parco Naturale Adamello-Brenta, situato tra le Valli di Non, di Sole e Giudicarie. Il Parco Naturale comprende circa 80 laghi e prende il nome dal ghiacciaio dell’Adamello, considerato uno dei ghiacciai più estesi d’Europa.
Poco distante, la cittadina di Andalo costituisce un punto di riferimento per chi volesse trascorrere una vacanza in campeggio in questa zona. Il paese è ricco di boschi di conifere e caratterizzato da un paesaggio montano e silvestre. Di origine medievale, Andalo presenta la classica suddivisione in piccoli centri abitati; passeggiate a cavallo, escursioni e parapendio costituiscono le attrattive maggiori del paese, che al suo interno accoglie il Camping Andalo.
Da qui il campeggiatore può visitare Castel Toblino, la città di Trento, e il Santuario di S. Romedio.

A circa 30 km da Andalo, il Santuario di S. Romedio ha la peculiarità di essere formato da cinque chiesette sovrapposte in altezza, realizzate in epoche diverse. La Chiesa dell’Addolorata, di S. Giorgio, di S. Michele, la Chiesa Maggiore di S. Romedio e la chiesa Antica sono collegate tra loro da una ripida scalinata. L’ultima chiesa, la più antica in ordine di tempo, è stata costruita intorno all’anno Mille, e contiene le spoglie dell’eremita S. Romedio. La sua facciata esterna tratteggia lo stile anaune del XVIII secolo, mentre il cortile risale al periodo rinascimentale.

Dirigendoci verso le Dolomiti orientali, nella Val Punteria, ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, sorge Sesto, paesino a circa 1300 metri slm.
Le escursioni a piedi e in Mountain Bike che conducono agli alpeggi sono le principali attività proposte dalla cittadina.
Ricca di sentieri e di monumenti architettonici e artistici, La Terra delle Tre Cime è caratterizzata da luoghi preistorici di culto, opere d’arte del periodo romanico, del gotico, del tardo barocco e della Belle Epoque. Tra queste ricordiamo la chiesa-convento di San Candido, considerata una delle opere d’arte romaniche più significative della corrente filologica tedesca.
Un panorama veramente spettacolare è quello offerto dal Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto, formato da una meridiana di pietre che si erge sulla valle.
Per chi fosse interessato, segnaliamo l’area campeggio del Camping Park Sexten di Sesto.

Al confine del Parco Naturale di Fannes-Sannes-Braies e di quello delle Dolomiti, troviamo il comune di Dobbiaco. Caratteristiche del paese sono le antiche stradine, ma anche palazzi, residenze nobiliari e cappelle di epoca cinquecentesca.
Divisa in Dobbiaco Nuovo e Vecchio, la piccola cittadina propone una cucina tipica montana e dolci tradizionali come il buonissimo strudel di mele.
Il celebre compositore Gustav Mahler trascorse le vacanze all’inizio del ‘900 nelle vicinanze del paese, dove compose alcune opere. Oggi è possibile visitare la casa dove soggiornava e il museo a lui dedicato.
Come riferimento, vi indichiamo l’area campeggio Camping Olympia

Una cittadina interessante da visitare nella zona della Val Venosta è Merano.
Nell’Ottocento divenne uno dei luoghi di incontro della nobiltà asburgica grazie alla presenza delle Terme, favorite da un clima mite.
Ancora oggi sono presenti numerosi edifici in stile Liberty, che testimoniano l’importanza che ebbe la città in quel periodo.
Da non dimenticare l’ottocentesco Teatro Puccini, realizzato nel 1900, costituito da uno stile tra il Neoclassico e il Liberty, e il Kurhaus, altro edificio dell’Art Nouveau.
Tracce di epoca medievale sono riconoscibili nella particolare Via Portici, mentre lo stile gotico è rappresentato dal Duomo, eretto nel 1263 con la sua prospettiva scalare e dedicato a S. Nicolò, e dal Castello Principesco, costruito nel ‘300. A Merano si trova il Giardino Botanico di Castel Trauttmansdorff, che ospita particolari piante provenienti da tutto il mondo. Nella zona, vi segnaliamo il Campeggio Merano

Un altro paese immerso in un Parco Naturale è Naturno. Situato ai margini del Parco Naturale di Tessa, al suo interno possiamo trovare numerose testimonianze artistiche come l’antica Chiesetta di San Proloco, caratterizzata da affreschi esterni del ‘400 e dipinti interni dell’VIII secolo.
E’ il posto adatto per gli appassionati di sport, che hanno la possibilità di praticare escursioni o ammirare il paesaggio circostante attraverso sentieri panoramici. L’area campeggio di riferimento per chi volesse soggiornare da queste parti è il Camping Adler

Da ognuno di questi piccoli comuni è possibile in giornata fare una gita a Bolzano.
La città deve la sua espansione alle fiere medievali e ai commerci, anche se le sue origini sono preistoriche. Bolzano è considerata la città-ponte tra la cultura italiana e quella tedesca, dove al suo interno si riconoscono vari stili: dal Barocco, al Rococò, al Jugendstil; dal Neogotico al Neoromanico.
Luoghi interessanti da visitare sono Piazza Walther, realizzata all’inizio dell’Ottocento, il Duomo di origine gotica dedicato a S. Maria Assunta che contiene affreschi della scuola giottesca-padovana, e Piazza delle Erbe, zona di mercato fin dal 1295, dove al centro è posta la fontana settecentesca di Nettuno.
Infine, ricordiamo la chiesa gotica dei francescani, che custodisce un ricco altare intagliato e tele del XVIII secolo, e la via dei Portici che, con i suoi edifici, conserva l’originaria struttura medievale.

Meteo Inserisci la tua struttura Area Riservata I Campeggi
più cercati
Facebook TomTom Partners Commerciali

© 2014 Web Agency Torino
Tutti i diritti riservati -
Contattaci - Privacy - Avviso Legale -

Vietata la riproduzione anche parziale